menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lascia la finestra aperta, il ladro lo deruba nella stanza d'hotel: "Numerosi furti così"

Il colpo nella notte di venerdì in un albergo di via Dalmazia a Jesolo. La titolare: "Terzo da inizio stagione, invitiamo a maggiore prudenza. Anche in altre strutture colpi simili"

"I furti sono numerosi, invitiamo i nostri ospiti alla prudenza, ma c'è chi non ascolta". A parlare è la titolare di un albergo di via Dalmazia a Jesolo, all'altezza del quinto accesso al mare. Nella notte un ladro, approfittando del fatto che uno dei clienti della struttura aveva deciso di dormire con le finestre aperte per godersi un po' il fresco, si è intrufolato all'interno di una camera al primo piano. Mentre i presenti dormivano. Dopodiché si è impossessato senza far rumore di una borsa ed è scappato col bottino. Un colpo ingente, visto che all'interno si sarebbero trovati circa 2mila euro in contanti per trascorrere la vacanza. Si tratta di un cittadino di nazionalità straniera che venerdì mattina si è svegliato e ha fatto subito la brutta scoperta. La direzione dell'albergo ha quindi allertato il commissariato locale, i cui agenti hanno effettuato un sopralluogo.

Ciò che preoccupa di più, però, non è il furto in sé. Relativamente semplice nella sua dinamica. E' invece il fatto che nonostante gli avvisi e gli inviti a maggiore prudenza (con tanto di consegna di chiavi per la cassaforte e cartellini), c'è chi si ostina a dormire con la finestra aperta. "Le camere vicine, che avevano la finestra aperta a ribalta, non sono state visitate", spiega la titolare. Secondo le sue parole, si sarebbero registrati diversi furti anche nelle strutture vicine. Sempre approfittando di finestre aperte o camere incustodite. Nell'ultimo caso si tratta di un turista che alloggiava al primo piano, ma solo nel suo albergo se ne sono registrati altri due da inizio stagione: "E' sempre spiacevole quando accade - afferma - ma servirebbe un po' di prudenza in più. In questo modo si eviterebbero brutte sorprese. Succede in tutti gli alberghi. Noi abbiamo un guardiano e le porte sono impossibili da aprire dall'esterno di notte. Ma non possiamo nulla se si lascia la finestra aperta". 

Secondo la dirigenza, i delinquenti si muoverebbero in gruppetti di due o tre. Uno fa da "palo", l'altro l'incursore: "Li abbiamo pure visti in una di queste notti - conclude - ma non siamo riusciti a fermarli".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento