menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polizia (foto d'archivio)

Polizia (foto d'archivio)

Furti agli anziani nell'ora della spesa, anche 5mila euro: individuati i responsabili

Una 28enne veneziana e il suo complice sono stati individuati dagli agenti di polizia di Portogruaro. Erano soliti aggirarsi tra gli anziani in città per circuirli e derubarli

Si trattava per lo più di piccoli furti, ma in alcune circostanze il bottino è stato anche piuttosto consistente. Gli agenti del commissariato di Portogruaro hanno denunciato a piede libero all'autorità giudiziaria di Pordenone una donna di 28 anni, originaria della provincia di Venezia, e il suo complice, una coppia di ladri specializzata nel truffare e derubare le persone più anziane.

Come operavano i due ladri

I due individuavano le proprie vittime solitamente a Portogruaro, nell'orario mattutino della spesa, quello in cui gli anziani si riversano sulle strade. La donna approcciava con una scusa banale il malcapitato e con il supporto del compare cercava di circuirlo. In una circostanza si sono avvicinati ad un anziano appena uscito da un istituto bancario, riuscendo a mettere le mani sulla cartellina che aveva sottobraccio, piena del denaro appena prelevato: circa 5mila euro in contanti. L'uomo non aveva fornito sufficienti dettagli per risalire all'identità dei due delinquenti, ma era stata pochi giorni dopo un'altra potenziale vittima - potenziale perché non era caduta nel tranello - a denunciare il tentativo di raggiro di una coppia, ragazzo e ragazza, e fornire dettagli importanti per individuarli. L'anziano, a cui i due ladri si erano spinti a chiedere le chiavi di casa, è riuscito a descriverne la fisionomia, fornendo anche l'orario in cui si era svolta il fatto e il colore e il modello dell'automobile all'interno della quale si erano allontanati.

A quel punto gli investigatori hanno cominciato a scandagliare le videocamere di sorveglianza di zona con maggiori frecce al proprio arco, risalendo velocemente ad alcuni veicoli compatibili. Incrociando le immagini con quelle registrate dalla banca nei giorni precedenti, gli agenti sono riusciti a individuare i due responsabili. Le successiva attività della procura di Pordenone hanno permesso quindi di identificare la coppia, che ora dovrà rispondere di furto aggravato in concorso; i due sono inoltre i destinatari di un foglio di via obbligatorio per tre anni dal Comune di Portogruaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento