menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxi furto di asparagi: rubato il raccolto a un giovane agricoltore

Davide Montino, di Mirano, denuncia: «Sono amareggiato». Dieci giorni fa un'altra razzia

C'erano sconcerto e disperazione nel volto del giovane agricoltore Davide Montino, quando stamattina si è recato sul campo in via Caorliega a Mirano con l’intento di raccogliere gli asparagi finalmente pronti. Subito si è accorto, infatti, che qualcuno era già passato prima, facendo razzia.

Dieci giorni fa un furto simile

Già dieci giorni fa era capitato nello stesso campo, coltivato ad asparagi verdi e bianchi. In quell'occasione i ladri avevano portato via almeno 20 chili di punte di asparagi (che non erano ancora pronti per la raccolta). Ora, il danno è maggiore perché hanno rubato quasi tutto. «Sono molto amareggiato - dice Davide Montino - questo gesto in un momento cosi difficile è ancora più insopportabile. Non riuscirò ad evadere gli ordini dei miei clienti che aspettavano gli asparagi per il pranzo di Pasqua».

Le consegne a domicilio

Quella di Davide Montino è tra le aziende che hanno deciso di far fronte alla difficoltà del periodo facendo consegne a domicilio, portando verdura e frutta di stagione raccolti il giorno prima in campagna. «Il lavoro dell’agricoltore è sempre stato faticoso, ma in questo periodo è particolarmente difficile perché oltre alla fase di semina e raccolta in campagna ci dobbiamo organizzare con le consegne a casa che sono più laboriose, nel rispetto delle giuste norme di sicurezza, cercando di accontentare tutti anche chi ordina pochi euro di spesa, perché sappiamo che il periodo è drammatico per molti», aggiunge.  Gli aspargi – sottolinea Coldiretti Venezia - sono tra gli ortaggi più pregiati non solo perché sono uno scrigno di nutrienti benefici per il nostro organismo, minerali e vitamine, ma anche perchè la loro coltivazione è complessa, prevede una permanenza nel terreno decisamente lunga; l’asparago non è soggetto a rotazione periodica nel terreno, necessita di concimazioni e varie lavorazioni che contribuiscono a renderlo un prodotto ricercato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Brugnaro: «Il 24-25 aprile pronti ad aprire tutti i musei»

  • Cronaca

    Msc conferma due navi da crociera a Venezia

  • Cronaca

    Avm, per la commissione di garanzia la disdetta normativa è corretta

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento