menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladri scatenati a Salzano, auto rubata da villetta e garage razziati

I delinquenti sono entrati in azione nella notte tra martedì e mercoledì. Ma le telecamere di un condominio avrebbero immortalato tre intrusi

Di solito sono Audi. Stavolta a sparire a quanto pare è stata una Chevrolet. Non un modello di lusso, ma per i proprietari il suo furto costituisce di certo un duro colpo da subire. Da qualche settimana, infatti, i ladri entrano in villette e appartamenti con un "chiodo fisso". Trovare le chiavi delle auto per poi scappare a tutto gas senza lasciare tracce. E' successo recentemente in un'abitazione di Scorzè e agli inizi di aprile anche nel Portogruarese. In tre casi, come detto, i colpi avevano riguardato delle Audi.

Nella notte tra martedì e mercoledì, però, i delinquenti hanno messo nel mirino invece una villetta di Robegano di Salzano. E le similitudini con il recente colpo perpetrato in via La Fonda a Scorzè sembrerebbero essere molte: i predoni, infatti, si sono introdotti nell'abitazione tramite i classici due fori vicino alla serratura di una finestra. Una volta dentro hanno poi rovistato dappertutto, rubando anche un portafoglio con qualche decina di euro all'interno. Una volta trovate le chiavi dell'auto, parcheggiata all'esterno, la ricerca evidentemente si è conclusa. Gli intrusi sapevano che già così la loro scorribanda avrebbe avuto esito positivo. Ai malviventi quindi non è rimasto altro che uscire dall'abitazione, salire a bordo del veicolo, accendere il motore e pigiare il piede sull'acceleratore. Facendo perdere le proprie tracce nell'oscurità.

Anche in questo caso i proprietari si sarebbero accorti solo la mattina di essere stati derubati. A Scorzè, per questo, era stata ventilata anche l'ipotesi che sia stato utilizzata qualche sostanza per "aiutare" il sonno degli inquilini. Impossibile dimostrarlo. Fatto sta che mercoledì è stato decisamente un brutto risveglio per i derubati, così come lo è stato per alcuni residenti di via monsignor Oddo Stocco, i quali si sono trovati alcuni garage "ripuliti" dai delinquenti. Anche in questo caso due fori sulla lamiera del portellone per poi aprire il box attraverso la leva interna di sicurezza. Trafugati a quanto pare caschi e utensili vari. Alcune telecamere di sicurezza avrebbero però immortalato i tre intrusi. A viso scoperto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento