menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba l'auto al connazionale ma si impantana in un campo agricolo: denunciato

È successo qualche giorno fa a San Donà. Nella giornata successiva, un 28enne residente ad Udine è stato trovato all'interno di un hotel dismesso. Per lui è scattata la denuncia

Si è introdotto all'interno di un albergo dismesso, dopo aver forzato la porta d'ingresso. A penetrare nello stabile e ad occupare senza permesso i locali dell'hotel "3 Scalini" di San Donà è stato Z.G., un 28enne originario di Palermo, ma residente ad Udine. Il ragazzo è stato sorpreso dai militari dell'Arma nell'edificio di via Baron, mentre si trovavano impegnati in un servizio coordinato nel territorio. Dopo l'attività investigativa e di riscontro, il ragazzo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di tentato furto.

Ad essere denunciato dai carabinieri di San Donà nella giornata precedente per ricettazione, invece, è stato S.B., 34enne senegalese. L'uomo si era impossessato dell'automobile di un proprio connazionale a sua insaputa, un Golf che ha avuto però corsa breve: dopo pochi chilometri, infatti, il mezzo è rimasto impantanato in un campo agricolo, senza alcun verso per poterlo "liberare" dal fango. Il ladro, dunque, non ha potuto fare altro che abbandonare il mezzo, allontanandosi a piedi.

Il suo tentativo di fuga, tuttavia, non è andato in porto. Il 34enne è stato infatti rintracciato poco dopo dai militari. A seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso proprio delle chiavi del veicolo rubato: inevitabile, per lui, la denuncia, mentre il mezzo è stato recuperato e riconosegnato al legittimo proprietario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento