Rubava auto tra la provincia di Padova e quella di Venezia: fermato nel Padovano

L'uomo è accusato di diversi furti d'auto nelle province venete, mezzi che poi avrebbe rivenduto al mercato nero, soprattutto all'estero

Senza fissa dimora ma ricercato per furto e ricettazione, è stato fermato a Piove di Sacco, nel Padovano, e condotto alla casa circondariale di Padova, R.P., quarantunenne di origine albanese. L'uomo è accusato di diversi furti d'auto tra la provincia di Padova e quella di Venezia, mezzi che poi avrebbe rivenduto al mercato nero, soprattutto all'estero. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Era riuscito a fuggire

Durante uno dei suoi colpi i carabinieri erano riusciti ad intercettarlo ma l'uomo era riuscito a sfuggire ai militari abbandonando il mezzo e dandosi alla fuga. All'interno del veicolo erano stati rinvenuti gli strumenti e gli attrezzi per introdursi nei garage e rubare i veicoli.“
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Malore fatale, commerciante muore a 37 anni

  • Schianto sulla strada: morto un ragazzo di 18 anni a Veternigo

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Per Zaia il problema non sono ristoranti e palestre: «Bisognava puntare su assembramenti»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento