menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bar "ripulito", ladri portano via tre slot e le saccheggiano nei campi

Ancora un furto nei locali della provincia, a Pramaggiore. L'allarme dell'esercizio ha svegliato una vicina, ma i criminali sono stati troppo veloci

Ancora una volta i criminali prendono di mira i locali della provincia: questa volta la pagliuzza più corta è capitata ad un bar di via Roma, a Pramaggiore, dove un gruppetto di criminali è riuscito a portarsi via nottetempo ben tre slot machine. I banditi avrebbero agito durante la notte tra martedì e mercoledì, e il bottino deve ancora essere quantificato con esattezza.

ANTIFURTO INSERITO – Ad allertare le forze dell'ordine con una telefonata è stata una donna del posto, residente a pochi metri dall'esercizio pubblico: intorno alle 2.45 del mattino, infatti, la signora è stata svegliata dal suono insistente dell'allarme del locale; la donna si è subito affacciata alla finestra, solo per vedere alcune figure indistinte che, complici le tenebre, caricavano a bordo di un massiccio pick-up tre oggetti voluminosi. Mentre la vicina era in linea con i carabinieri il mezzo è partito alla volta di Cinto Caomaggiore, facendo perdere le sue tracce. Arrivati sul posto in breve, i militari del Norm e della stazione di Annone Veneto non hanno potuto fare altro che constatare il furto, scoprendo che i ladri avevano guadagnato l'interno del bar forzando una porta di servizio. Le successive verifiche hanno permesso di appurare come i criminali abbiano provveduto a forzare le slot in mezzo ai campi poco lontani, riuscendo presumibilmente a ricavarne almeno un migliaio di euro in contanti. Le indagini comunque continuano, anche esaminando le riprese delle telecamere di sorveglianza presenti in zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento