Cronaca

Turisti derubati delle bici per la vacanza, la polizia le ritrova

I mezzi hanno un valore di 2.800 euro ciascuno ed erano nascosti in un garage a Mestre

La riconsegna delle bici alla coppia di turisti

Erano arrivati dalla Germania per una vacanza alla scoperta del litorale e dell'entroterra veneziano sulle due ruote ma le loro bici, a un certo punto, sono state rubate. I protagonisti della disavventura (che però ha un lieto fine) sono due turisti tedeschi che soggiornavano in campeggio di Cavallino Treporti e che si sono visti portare via le loro biciclette elettriche del valore di 2.800 euro ciascuna. 

Il furto è avvenuto nella notte tra il 19 e il 20 maggio scorso. In questi giorni i poliziotti del commissariato di Mestre aveva recuperato da un garage mestrino una serie di oggetti rubati che, smontati e imballati, erano pronti per la vendita. Tra questi c'erano una falciatrice elettrica, un monopattino elettrico, già restituito al proprietario, una motosega e due biciclette, quelle dei due turisti che avevano impresso su telaio un numero seriale identificativo. Grazie a questo, con la collaborazione della casa costruttrice e del gestore di un camping, gli agenti sono riusciti a risalire ai proprietari. Il proprietario del garage, un cittadino ucraino, è stato denunciato per ricettazione aggravata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turisti derubati delle bici per la vacanza, la polizia le ritrova

VeneziaToday è in caricamento