Cronaca

Scappano con la borsa rubata alla turista, bloccati dalla polizia

È successo sabato scorso in stazione a Venezia. Due cittadini sudamericani sono stati denunciati per ricettazione e furto aggravato

Dapprima sono stati insospettiti da una coppia di persone di nazionalità sudamericana che si allontanavano in tutta fretta dalla stazione ferroviaria di Venezia. Poi il messaggio dalla sala operativa, che li informava di un furto ai danni di una turista. Gli agenti della polizia ferroviaria non ci hanno messo molto a fare due più due e seguire i due sospetti, poi trovati con la refurtiva della malcapitata. È successo sabato scorso, in occasione della Festa del Redentore, terreno fertile per i borseggiatori di varia natura, vista la calca di persone che si è riversata in laguna.

Il controllo

I poliziotti hanno seguito attentamente i movimenti dei due, che mentre scappavano, di fatto, dalle prospicienze della stazione, erano intenti a cambiarsi i vestiti, probabilmente per non essere riconosciuti come gli eventuali autori del furto. Dopo alcuni minuti, i borseggiatori si sono uniti ad altre tre persone, ed è a questo punto che gli agenti sono entrati in azione, fermando il gruppetto. I cinque, sottoposti a controllo, sono stati trovati in possesso della borsa rubata alla turista in stazione. All'interno oltre agli effetti personali, c'era anche il portafoglio, già svuotato del denaro. Messi alle strette, i malfattori si sono decisi a riconsegnare anche i soldi contanti, consentendo alle forze dell'ordine di recuperare anche i documenti della donna, abbandonati all'interno del camerino di un negozio di abbigliamento della stazione.

La denuncia

La refurtiva è stata riconsegnata alla turista, mentre i responsabili del furto sono stati denunciati in stato di libertà per i reati di ricettazione e furto aggravato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scappano con la borsa rubata alla turista, bloccati dalla polizia

VeneziaToday è in caricamento