Un cane ritrovato dopo il furto e restituito al proprietario

L'episodio nel Bellunese, autrice del furto è una donna veneziana che fa la volontaria per associazioni animaliste

Un cane è stato restituito al legittimo proprietario al termine delle indagini che hanno accertato il furto dell'animale, avvenuto qualche settimana fa. Il padrone è un uomo di Sedico (Belluno), che aveva presentato denuncia di furto il 17 giugno: ai carabinieri ha spiegato di avere ottenuto il cane tempo prima, da parte di un'associazione. I volontari della stessa associazione, successivamente, avevano anche eseguito dei controlli per verificare lo stato del cane: nonostante l'animale fosse sempre stato trattato nel migliore dei modi, alcuni volontari avrebbero eccepito qualche problema non meglio specificato.

In seguito a quella visita, il cane è sparito di casa. Il padrone ha visto dalle telecamere che due persone si erano introdotte di notte nel suo giardino, prendendo l'animale e portandolo via a bordo di un veicolo. Dall'analisi delle immagini i carabinieri sono risaliti al proprietario del mezzo, ovvero una donna veneziana di 61 anni, che fa la volontaria per diverse associazioni animaliste, e l'hanno denunciata per il furto. Hanno accertato che la donna aveva rubato il cane e poi lo aveva portato in un rifugio di Fontanafredda (Pordenone), affidandolo ad una persona estranea alla vicenda e raccontandole che lo aveva trovato per strada, privo di chip (mentre in realtà il chip c'era).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Ciclista travolto e ucciso da un'auto

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, crollo a Ca' Pesaro

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

Torna su
VeneziaToday è in caricamento