Un cane ritrovato dopo il furto e restituito al proprietario

L'episodio nel Bellunese, autrice del furto è una donna veneziana che fa la volontaria per associazioni animaliste

Un cane è stato restituito al legittimo proprietario al termine delle indagini che hanno accertato il furto dell'animale, avvenuto qualche settimana fa. Il padrone è un uomo di Sedico (Belluno), che aveva presentato denuncia di furto il 17 giugno: ai carabinieri ha spiegato di avere ottenuto il cane tempo prima, da parte di un'associazione. I volontari della stessa associazione, successivamente, avevano anche eseguito dei controlli per verificare lo stato del cane: nonostante l'animale fosse sempre stato trattato nel migliore dei modi, alcuni volontari avrebbero eccepito qualche problema non meglio specificato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In seguito a quella visita, il cane è sparito di casa. Il padrone ha visto dalle telecamere che due persone si erano introdotte di notte nel suo giardino, prendendo l'animale e portandolo via a bordo di un veicolo. Dall'analisi delle immagini i carabinieri sono risaliti al proprietario del mezzo, ovvero una donna veneziana di 61 anni, che fa la volontaria per diverse associazioni animaliste, e l'hanno denunciata per il furto. Hanno accertato che la donna aveva rubato il cane e poi lo aveva portato in un rifugio di Fontanafredda (Pordenone), affidandolo ad una persona estranea alla vicenda e raccontandole che lo aveva trovato per strada, privo di chip (mentre in realtà il chip c'era).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Ubriaco, picchia una ragazza e i carabinieri: neutralizzato con 2 dosi di sedativo

  • Auto fuori strada, morto un uomo

  • Lite finisce nel sangue: 37enne accoltella l'ex suocero

Torna su
VeneziaToday è in caricamento