Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Campo San Tomà

Furto in casa della candidata Elena Almansi

L'accaduto nella notte fra mercoledì e giovedì. La denuncia ai carabinieri. L'appello Facebook che la ragazza ha chiesto di condividere con l'elenco delle cose che le sono state sottratte

A raccontarlo è lei stessa, attraverso un video-appello su Facebook, per denunciare, come ha fatto ufficialmente poi dai carabinieri, il furto subito nella notte tra mercoledì e giovedì nella propria abitazione in campo San Tomà. Elena Almansi, candidata per il Consiglio comunale nella lista Terra e Acqua 2020 che sostiene Marco Gasparinetti sindaco, si è rivolta alla città.

«Vi chiediamo di segnalare se avete notato qualcuno con grosse borse verde mimetico, la notte scorsa, andare speditamente o fuggire via in barchino: qualsiasi movimento strano insomma - dice nel video Almansi e fa l'elenco delle cose che le sono state sottratte  -. Mancano all'appello: tre computer, due macchine fotografiche reflex una Nikon e una Canon molto rovinata, un microfono con testina blu, una scheda audio rossa e le borse descritte con tutti i miei vestiti all'interno. Se qualcuno avesse notato le borse o questi oggetti in vendita online, per favore avvisateci, specie se vedete abbandonati scarpe e abiti. Condividete l'appello e allungate l'occhio in giro. Grazie di cuore».

«Terra e Acqua 2020 esprime solidarietà a Elena Almansi e a tutte le persone che hanno subito furti in casa - scrive il candidato sindaco Gasparinetti -. Questo furto ha colpito una giovane regatante che ha deciso di spendersi per portare all'interno di Ca' Farsetti la cultura sportiva del rispetto verso l'altro, privandola di beni personali e delicati come il computer. La città reclama sicurezza».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in casa della candidata Elena Almansi

VeneziaToday è in caricamento