menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si intascano sei smartphone alla Nave de vero: 18 enne in manette

Il tentativo di furto nel centro commerciale di Marghera domenica pomeriggio. La complice è riuscita a fuggire, 900 euro il valore della merce

Appena diciottenne, ma già dedito in modo "massiccio" all'attività di furto: ben sei sei i cellulari che i carabinieri gli hanno trovato addosso domenica pomeriggio, mentre cercava di allontanarsi dal negozio Mediaworld del centro commerciale "Nave de vero", senza averli pagati.

Il giovane, cittadino romeno in Italia senza fissa dimora, si era impossessato degli apparecchi con la complicità di una ragazza. Aveva poi cercato di andarsene eludendo il personale di sorveglianza, a cui però le mosse dei ladruncoli non erano sfuggite. Gli addetti, avendo dei sospetti, hanno chiesto l'intervento di una pattuglia dei carabinieri di Mestre: giunti sul posto i militari sono riusciti a fermare il ragazzo con ancora addosso il maltolto, per un valore di 900 euro. La complice è invece riuscita a evadere la vigilanza e a fuggire.

Il giovane è stato condotto in caserma e, al termine degli accertamenti, è stato arrestato per furto aggravato e sottoposto a provvedimento cautelare, in attesa del processo per direttissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    L'Rt in Veneto sale a 0,91, le richieste di Zaia oggi al Governo

  • Cronaca

    Altino, le indagini di Ca' Foscari svelano un porto

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento