rotate-mobile
Cronaca

Furto di champagne al supermercato: «Volevamo farci il bagno»

Due uomini di Este (Padova) e una donna veneziana sono stati arrestati dai carabinieri di Castelfranco Veneto per due furti messi a segno in pochi giorni. Il processo per direttissima nella mattinata di sabato

Sorpresi a rubare champagne al supermercato, hanno dato una giustificazione originale: «Volevamo farci un bagno rinfrescante». Questo, ovviamente, non ha evitato loro l'arresto con l'accusa di furto aggravato in concorso da parte dei carabinieri di Castelfranco Veneto (Treviso). La vicenda è iniziata nel pomeriggio di mercoledì 10 agosto, quando il trio - una 33enne originaria del Veneziano, il suo convivente 38enne e un loro complice 50enne (provenienti dalla zona di Este) - ha messo a segno un primo furto di champagne al supermercato di via dei Carpani, a Castelfranco.

Non contenti, nel pomeriggio di venerdì 12 agosto i tre sono tornati sul luogo del furto per un nuovo colpo ma questa volta ad attenderli c'erano i militari dell’Arma. Fermati in flagrante, nello zainetto di uno dei tre erano nascoste 8 bottiglie di champagne di pregio, nella tasca dei pantaloni dell'altro uomo una pinza tronchese e nella borsa della donna un paio di scarpe sportive nuove, senza titolo di acquisto. Nell'auto, parcheggiata nelle vicinanze, i carabinieri hanno trovato varie confezioni di coltelli e occhiali da sole.

Le registrazioni delle telecamere hanno confermato i sospetti. I tre erano stati ripresi mentre rubavano le bottiglie dagli scaffali e le infilavano nello zaino di uno di loro. Il valore totale della refurtiva ammonta a circa 800 euro. Arrestati, in un primo momento hanno provato a usare la scusa del bagno estivo nello champagne. Il sospetto degli inquirenti è che volessero rivenderle sul mercato nero. Sabato mattina il processo per direttissima ha convalidato gli arresti e disposto per tutti l'obbligo di dimora nel comune di provenienza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di champagne al supermercato: «Volevamo farci il bagno»

VeneziaToday è in caricamento