Cronaca

Ladri rubano tre oggetti d'argento dell'Ottocento dalla sagrestia

Il bottino ha un valore di migliaia di euro. Telecamere al setaccio

Tre oggetti d’argento che risalgono all’Ottocento e che valgono migliaia di euro. È il bottino di un furto avvenuto nella notte tra sabato e domenica nella chiesa di San Felice, nel sestiere di Cannaregio a Venezia. 

I ladri sono entrati nella sagrestia trovando la porta aperta e da una prima analisi dei carabinieri avrebbero trovato in un cassetto la chiave di un armadio in cui erano custoditi i tre oggetti: un ostensorio, una croce astile e una pisside, un calice contenente particole consacrate. Proprio su questo è intervenuto il patriarca di Venezia, Francesco Moraglia, parlando di un «atto gravissimo e inquietante, che tocca il sommo bene donato da Cristo alla sua Chiesa». Il furto è stato scoperto solo il giorno seguente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri rubano tre oggetti d'argento dell'Ottocento dalla sagrestia

VeneziaToday è in caricamento