menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubò il tablet e qualche manciata di monete al chiosco del Lido: fermato un minore

Il ragazzo, ospitato da una comunità terapeutica di Marghera, è stato individuato grazie alla descrizione di un passante che l'aveva visto gettare nel cestino il dispositivo elettronico

Aveva gettato un tablet nel cestino della spazzatura, poi si era allontanato a piedi. Il comportamento di un giovane, piuttosto sospetto, era stato segnalato lunedì pomeriggio alle forze dell'ordine da un passante, che aveva assistito alla scena nelle vicinanze di via Lavelli.

Immediato è stato l'intervento in loco di una volante della polizia, con gli agenti che hanno effettivamente rinvenuto il dispositivo mobile, che successivi accertamenti hanno confermato appartenesse al proprietario di un chiosco sito in Lungomare Marconi al Lido, visitato la notte precedente da alcuni ladri. Nella circostanza, i delinquenti avevano forzato la porta d'ingresso, prima di mettere sottosopra gli interni e fuggire con poche manciate di monete.

La descrizione del giovane fornita dal testimone ha permesso agli uomini in divisa di risalire al colpevole, un minorenne ospitato in una comunità terapeutica di Marghera. Dopo ulteriori accertamenti, il ragazzo è stato deferito alla locale autorità giudiziaria per furto aggravato, mentre il tablet è stato restituito al legittimo proprietario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento