menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lido, furto all'esterno della farmacia: passano i ladri e si portano via il defibrillatore

Rubata nei giorni scorsi un'apparecchiatura che era stata donata alcuni mesi fa dal Lions club locale. Presa di mira la San Sebastiano in via Malamocco: "Un danno per la comunità"

Sparito il defibrillatore installato all'esterno della farmacia San Sebastiano di Salvatrice Coriolani: è successo nei giorni scorsi, senza che nessuno, almeno inizialmente, si accorgesse di nulla. La titolare dell'attività, situata in via Malamocco al Lido di Venezia, si è resa conto dell'assenza del dispositivo probabilmente diverse ore dopo il furto.

Il macchinario era collocato all'interno di un armadietto posizionato al di fuori della struttura ed era stato donato meno di un anno fa dal Lions Club locale, insieme ad ulteriori defibrillatori dello stesso genere forniti ad altre farmacie dell'isola. Si tratta di un dispositivo per la rianimazione che può contribuire a salvare una vita in caso di necessità, il che rende il gesto ancor più grave. Nonché, come ha ricordato la titolare dell'esercizio, un danno per l'intera comunità. Per il ladro è stato un gioco da ragazzi, visto che l'armadietto è pensato per essere aperto con facilità. Ha atteso il momento opportuno ed ha agito in pochi istanti, poi si è allontanato indisturbato.

Dell'episodio è stato avvertito il referente del Lions Club, a cui spetta il compito di sporgere eventuale denuncia alle forze dell'ordine. Nelle scorse settimane un episodio analogo era andato in scena nella sede della società di rugby alla Gazzera, Mestre. In quel caso i ladri si erano impadroniti, oltre che di un defibrillatore, di altri attrezzi ed elettrodomestici di valore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento