rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Santa Maria di Sala

Il marito della colf deruba una coppia di disabili: denunciato

L'uomo aveva sostituito la moglie per le faccende domestiche. Con la carta di credito ha acquistato 1.200 euro di materiali

Ha completato tutte le faccende domestiche e, poi, prima di andarsene ha preso un borsello con all'interno denaro, carte di credito e un cellulare. Successivamente, si è recato in un negozio di ferramenta dove ha speso 1.200 euro per l'acquisto di materiale vario. I carabinieri hanno denunciato un 40enne di origini moldave di Santa Maria di Sala, dopo un furto commesso ai danni di una coppia di disabili. 

La coppia, a causa delle proprie disabilità, era da tempo assistita per le faccende domestiche da una donna che, a causa di impedimenti, ha ben pensato di chiedere la cortesia al marito quale sostituto nell’assistenza alla coppia; l’uomo si è quindi regolarmente presentato, seguendo le faccende domestiche. Naturalmente, per fare ciò, ha avuto libero accesso all’abitazione e, cedendo alla tentazione, prima di salutare, ha pensato bene di portar via un borsello appeso vicino alla porta di uscita.

Del furto, le vittime se ne sono accorte soltanto la mattina successiva decidendo, prima di recarsi dai carabinieri di Mirano, di chiamare il proprio istituto di credito al fine di bloccare la carta di pagamento. Troppo tardi, evidentemente. L’operatrice della banca ha comunicato infatti la brutta notizia; poco prima era stato autorizzato un pagamento di oltre 1.200 euro con quella carta, avvenuto in un centro commerciale e per l’acquisto di materiale di ferramenta. Immediata quindi la denuncia ai carabinieri che hanno subito localizzato il cellulare e hanno raggiunto il 40enne a casa per una perquisizione, dove hanno trovato il borsello con le carte e i documenti e il materiale acquistato in ferramenta, che è stato sequestrato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il marito della colf deruba una coppia di disabili: denunciato

VeneziaToday è in caricamento