Cronaca

Rubarono 3 gru da cantiere ad Ottava presa, ritrovate nel Triestino: denunciati

I responsabili, due 50enni e un 33enne italiani (due dei quali senza fissa dimora), sono stati individuati dopo le indagini dei carabinieri di Caorle e di Trieste

Avevano rubato tre grandi gru da cantiere ad Ottava Presa, poi le avevano trasportate a Trieste in due aziende per lo stoccaggio ed il recupero di materiale ferroso. I militari dell'Arma, dopo le indagini del caso, hanno denunciato per furto aggravato in concorso due 50enni e un 33enne, tutti italiani, due dei quali senza fissa dimora.

I fatti

L'episodio risale allo scorso 12 settembre, quando un imprenditore caorlotto ha denunciato ai carabinieri locali il furto dal proprio cantiere dei tre grossi macchinari in acciaio, utilizzati per lo stoccaggio di materiale ed attrezzatura edile. A sorprendere i militari erano state le dimensioni della refurtiva: i ladri dovevano infatti avere competenze e mezzi per poter asportare le gru, oltre ad aver già per le mani potenziali acquirenti.

Le indagini

I sospetti sono stati confermati dalle indagini, supportate anche dai colleghi dell'Arma di Trieste, che hanno portato all'individuazione dei responsabili, permettendo di sequestrare i macchinari all'interno delle due aziende del Triestino. Per i responsabili è scattata, inevitabile, la denuncia per furto in concorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubarono 3 gru da cantiere ad Ottava presa, ritrovate nel Triestino: denunciati

VeneziaToday è in caricamento