menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpo grosso a Jesolo lido, albergo svuotato e ladri in fuga nella notte

Bottino da migliaia di euro allo Strand fra attrezzatura da bar, tv e computer. I predoni si sono dileguati senza lasciare traccia, indagini della polizia in corso

Brutta sorpresa venerdì pomeriggio per i titolari dell'hotel Strand di Jesolo Lido, in via Dalmazia. Al loro arrivo nell'albergo hanno trovato le inequivocabili tracce dell'incursione dei ladri, un colpo "da professionisti" messo a segno con ogni probabilità nella nottata precedente. Favorito, naturalmente, dal fatto che la struttura è chiusa per il periodo invernale. Sul posto è stata fatta intervenire la polizia, mentre ai proprietari non è rimasto che procedere con la conta dei danni, rivelatisi piuttosto pesanti: gli spazi dell'hotel sono stati ripuliti di attrezzatura da bar, dispositivi elettronici, perfino due biciclette.

Pare che i malviventi si siano introdotti nell'albergo forzando una delle porte d'accesso, riuscendo a evitare in qualche modo che scattasse l'allarme. I filmati delle telecamere devono ancora essere visionati, fatto sta che quasi sicuramente ad agire sono state due o più persone: dal bar infatti è sparita una costosa (e pesante) macchina da caffè industriale, ma anche un macinacaffè e un'affettatrice, solo questa del valore di 2mila euro. Dopodiché è stato "visitato" l'ufficio amministrativo, dove i ladri si sono impossessati di un computer, e varie sale da cui sono stati asportate 7 o 8 televisioni. Un bottino ingente e voluminoso, che fa pensare che ad attendere i predoni all'esterno della struttura vi fosse un veicolo capiente.

E potrebbe non essere tutto: l'inventario completo è previsto per sabato pomeriggio, e solo allora si conoscerà con precisione il valore della merce trafugata, che comunque ammonta di sicuro a svariate migliaia di euro. "Stanotte non abbiamo dormito - dichiara la titolare - al pensiero che in casi del genere non puoi farci nulla. L'antifurto si è rivelato inefficace, queste persone riescono sempre a trovare un punto debole. Sono dei professionisti del furto". I poliziotti hanno avviato le indagini, sul posto è intervenuta pure la scientifica per la rilevazione di eventuali impronte o altri elementi che potrebbero essere utili per individuare i colpevoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento