menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porta forzata e razzia in hotel, ladri in fuga con il bottino. La cassa ritrovata in spiaggia

Il colpo all'Atene di Jesolo nella notte tra venerdì e sabato, ultimo giorno di apertura. I gestori se ne sono accorti la mattina successiva. Portati via anche un computer, smartphone e tablet

Colpo a segno nella notte, proprio al termine dell'ultima giornata di apertura stagionale. Il furto all'hotel Atene di via Bafile, a Jesolo, tra venerdì e sabato: gli intrusi hanno fatto ingresso poco prima delle 3, scassinando una delle porte di accesso alla struttura, dopodiché sono riusciti ad agire silenziosamente e senza attirare l'attenzione di nessuno. Tanto che i proprietari (una coppia, le uniche persone presenti in albergo) si sono resi conto dell'accaduto soltanto la mattina dopo. Risvegliandosi dopo aver passato la notte in una stanza al primo piano.

Scese le scale il titolare si è imbattuto nelle inequivocabili tracce del passaggio dei ladri. Una porta era aperta con segni di effrazione, mentre diverse aree del piano terra erano state messe sottosopra. Nel bar i frigoriferi erano aperti, dalla reception mancavano tutti gli oggetti di valore: un tablet, un computer, due smartphone, alcuni giubbotti, delle cuffiette, uno zaino. Infine il registratore di cassa, portato via di peso. All'interno pochi soldi, circa 300 euro in contanti. L'incursione è proseguita all'interno dell'ufficio, ma da qui non è stato asportato nulla. Nessun allarme è scattato. 

Sul posto è intervenuta la polizia per dare il via alle indagini del caso. Il registratore è stato trovato poco distante sulla spiaggia, completamente distrutto e svuotato. Elementi utili alle indagini potrebbero derivare da alcune impronte rilevate dagli agenti, ma anche dalle registrazioni delle telecamere installate nei dintorni. Nel filmato è visibile una persona incappucciata, intenta ad andarsene con il registratore di cassa in mano. Non è chiaro se ad agire ci fosse anche una seconda persona, ma è l'ipotesi più probabile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento