rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca Mestre Centro / Via Ludovico Ariosto

Ruba un portafoglio, si prende i soldi e restituisce i documenti alla vittima

È successo oggi venerdì 17 maggio a mezzogiorno in via Ariosto (quartiere Piave). La testimone: «Hanno derubato una mia vicina. Non è un ragazzo che fa uso di droghe, lo conosciamo. Ha fame»

«Spero che la polizia lo rintracci». Ad augurarselo è una residente di via Ariosto, nel quartiere Piave di Mestre, che ha raccontato sulla pagina "E robe del quartiere Piave" di aver visto la sua vicina di casa sotto attacco da parte di uno scippatore, intorno a mezzogiorno di venerdì 17 maggio, che l'ha derubata del portafoglio e l'ha gettata in preda al panico. «Urlava, le abbiamo sentito gridare aiuto. Ha implorato all'uomo, il giovane che le ha preso il portafoglio, di restituirle almeno i documenti che aveva all'interno».

Lo ha inseguito, lo ha raggiunto, stando al racconto, e lo ha implorato dicendogli di tenere pure il denaro per sé ma di non portarle via tutto quello che aveva nel portamonete. «E quell'uomo, dal volto noto, così ha fatto, ascoltando la sua preghiera - dice la testimone - Perché una volta sfilate le banconote dal taccuino lo ha poi restituito alla mia vicina di casa con tutto il resto delle cose che c'erano dentro, allontanandosi senza farle nulla. A mio parere non è una persona che fa uso di droghe, ma un ragazzo che ha fame - afferma - Non è una faccia nuova, ma comunque la situazione qui non è bella». 

Via Piave, alleggerita della presenza massiccia e radicata dello spaccio, con il presidio costante e continuo di forze dell'ordine a identificare e controllare tutta l'area della stazione di Mestre, sconta ancora episodi di criminalità, periodicamente concentrati e ripetuti che aumentano con la stagione calda. «Spero la polizia lo trovi - conclude la  donna - Ha girato parecchio dopo il furto e lo abbiamo visto bene in volto. Crediamo sia riconoscibile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba un portafoglio, si prende i soldi e restituisce i documenti alla vittima

VeneziaToday è in caricamento