Tentano di entrare in un condominio, fuggono: fermate

Due donne di 18 e 31 anni sono state viste giovedì sera mentre tentavano di entrare nel condominio nei pressi di via Meduse a Jesolo per rubare: notate hanno cercato di fuggire ma sono state fermate

Sono state notate giovedì sera mentre al Lido di Jesolo tentavano di forzare l'ingresso di un condominio con alcuni attrezzi di fortuna: ad individuarle un passante che ha denunciato il fatto alla polizia

LA FUGA. A finire nei guai due donne di origine nomade di 18 e 31 anni: appena gli agenti sono arrivati sul posto, in zona via Meduse, le due donne mentre hanno cercato di allontanarsi in fretta e furia con una Fiat Punto con targa croata, autovettura peraltro già oggetto di ricerche da parte degli agenti per altre segnalazioni del tutto simili. Una volta notata la polizia, le due ladre hanno tentato di seminarla ma sono state fermate in piazza Torino.

CON PRECEDENTI. Le due donne sono state identificate: entrambe risultavano avere numerosi precedenti penali per furto, possesso di armi e oggetti atti ad offendere. Ad un controllo più approfondito dell’auto, gli agenti hanno trovato 3 cacciaviti di marca e di grosse dimensioni, un punteruolo altrettanto grosso, uno scalpello utilizzato in edilizia ed un tondino di ferro del diametro di 5 millimetri con un’estremità ricurva per aprire infissi in modo truffaldino.

AVVOCATO. Durante il fermo un episodio singolare: un uomo ha telefonato al commissariato riferendo di essere l'avvocato delle due donne: in realtà le ladre hanno poi scritto nero su bianco di non essere assistite da nessun avvocato di fiducia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento