menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Facebook

Foto Facebook

Razzia al "Mondobestia", i ladri portano via le offerte per i canili

Incursione la notte tra giovedì e venerdì nel negozio di viale Sanremo a Spinea. Bottino totale di circa 300 euro più un iPhone, malviventi in fuga

Un bottino modesto, ma tanta rabbia e amarezza. Perché i ladri, non contenti dei soldi trovati nel registratore di cassa, hanno deciso di svuotare le cassette con le offerte per i canili, quindi denaro destinato a sostenere le strutture che si occupano degli amici a quattro zampe. L'irruzione è andata in scena nel negozio per animali "Mondobestia" di Spinea, in viale Sanremo: i predoni (non è chiaro se ad agire sia stata una persona o più) sono entrati in azione probabilmente con il favore delle tenebre, forzando una finestra e penetrando nel negozio senza farsi notare.

La loro attenzione si è concentrata sul registratore di cassa, da cui hanno trafugato contanti per circa 150-200 euro. Dopodiché sono passati alle tre cassettine contenenti le offerte rispettivamente per il canile di San Giuliano, quello di Chioggia e il "Mamma Rosa" a Marano di Mira: difficile quantificare le monetine, ma anche in questo caso si parla di una cifra intorno ai 150 euro. Tra la refurtiva anche un iPhone rimasto in negozio, infine la fuga indisturbata. Il titolare si è reso conto di quanto accaduto soltanto venerdì mattina all'orario di apertura: limitati, fortunatamente, i danni al locale, così come le conseguenze per gli animali presenti nell'esercizio: loro stanno tutti bene. Sul posto sono intervenuti i carabinieri per i rilievi del caso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento