menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Entra in chiesa per rubare le offerte, fuori lo attendono i carabinieri: in arresto

Furto domenica in pieno giorno, fermato un 28enne a Portogruaro. Ha cercato di allontanarsi dall'oratorio della Madonna della Pescheria con numerosi lumini votivi in cera

Entra nella chiesetta per rubare le offerte, viene visto dai carabinieri e arrestato in flagrante a Portogruaro: erano le 11.30 di domenica quando una pattuglia del pronto intervento della compagnia locale ha notato il giovane, già conosciuto per alcuni precedenti, mentre si muoveva con fare furtivo nell’area dei mulini: per la precisione nei dintorni dell'oratorio della Madonna della Pescheria, zona in cui erano già stati segnalati atti vandalici ed episodi di furto. Motivo per cui i militari hanno deciso di vederci chiaro.

Il ladruncolo, non rendendosi conto di essere seguito, è entrato nella piccola struttura di legno e, dopo aver armeggiato per qualche secondo, ne è uscito per allontanarsi a passo svelto. A quel punto i carabinieri gli sono piombati addosso, trovandolo in possesso di dodici lumini votivi in cera, di quelli esposti nella cappella per le offerte dei fedeli: C.L., 28 anni, è stato quindi arrestato per il reato di furto aggravato, e poi, come disposto dall'autorità giudiziaria di Pordenone, trattenuto in camera di sicurezza in attesa della direttissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    L'annuncio di Zaia: «È ufficiale, il Veneto da lunedì in zona arancione»

  • Politica

    Affidato all'Europa il salvataggio delle dune degli Alberoni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento