Cronaca

Ricompensa per il computer rubato "Tremila euro a chi me lo riporta".

Un imprenditore che gestisce una ditta edile di Eraclea ha subito la visita dei ladri: "In quel pc ho tutto, foto dei figli e cinque anni di lavoro"

Tremila euro da offrire per chi gli riporterà il computer. Tremila euro per chi gli farà riavere quel notebook di scarso valore economico ma di inestimabile valore professionale: dentro c’erano cinque anni di lavoro più molte foto di famiglia. L'idea è venuta ad un imprenditore di Eraclea che nei giorni scorsi ha dovuto fare i conti con la visita dei ladri nella sua impresa edile. Come riporta Il Gazzettino, l’altra notte i malviventi hanno forzato il portoncino d’ingresso per poi portare via alcuni attrezzi da lavoro e, soprattutto, la valigetta con quel notebook tanto prezioso.

Al mattino dopo, vedendo la serratura forzata, l’imprenditore ha pensato subito proprio al pc portatile. E’ corso in ufficio sperando di esser stato “graziato”, niente da fare: la banda se l’era portato via, ed era fuggita chissà dove. All’interno del pc sono custodite informazioni di lavoro molto preziose, soprattutto la contabilità della sua azienda.

Da qui, dunque, l’idea di fissare una ricompensa per chi glielo restituirà: il pc potrebbe essere rivenduto a poche centinaia di euro, lui offre invece la bellezza di tremila euro. Naturalmente l’uomo si accontenterebbe anche di una restituzione in forma anonima. Il numero per contattarlo è 3485607391, chissà se altre persone derubate seguiranno il suo esempio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricompensa per il computer rubato "Tremila euro a chi me lo riporta".

VeneziaToday è in caricamento