rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca

Rubava nella sua azienda, dipendente infedele denunciato

I carabinieri hanno scoperto un padovano che metteva i furti a segno assieme ad un complice mestrino

Un dipendente infedele rubava pedane in legno dall'azienda per la quale lavorava, poi le portava via con l'aiuto di un camionista consenziente e infine le rivendeva. L'attività è stata stroncata ieri, 3 agosto, dai carabinieri della stazione di Camposampiero (Padova). Gli investigatori hanno ricevuto l'imbeccata dal titolare dell'azienda, una locale ditta di lavorazione di metalli. Il responsabile avrebbe riferito di aver notato importanti ammanchi a partire dal novembre scorso, per un danno totale di oltre 63mila euro.

I carabinieri hanno ristretto il cerchio attorno ai possibili responsabili, riuscendo a incastrarli. Il dipendente infedele, un 51enne di Massanzago, è stato intercettato mentre caricava 630 pedane in legno sul camion del complice, un mestrino di 53 anni. Il valore della merce era di 6.300 euro. Entrambi, a quel punto, sono stati denunciati per furto in concorso, mentre il dipendente della ditta rischia anche di perdere il lavoro

Il terzo componente della "banda" è un uomo di 48 anni di San Martino di Lupari, titolare di una ditta di fabbricazione di imballaggi in legno che ieri stava aspettando il camion per ricettare la refurtiva. Invece del carico si è visto arrivare i carabinieri. Per lui una denuncia per il reato di ricettazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubava nella sua azienda, dipendente infedele denunciato

VeneziaToday è in caricamento