rotate-mobile
Cronaca Martellago / Via Olmo

Maerne, un altro furto alle piscine. Il bottino è di 10mila euro

Ladri ancora in azione agli impianti di via Olmo nella frazione di Martellago. Un colpo lampo: in dieci minuti sono riusciti a scassinare la cassaforte e a fuggire

L'ondata di furti alle piscine comunali di Martellago non si ferma. Teatro della vicenda, ancora una volta, sono stati gli impianti di via Olmo a Maerne e il bottino è ragguardevole, dato che si tratta di diecimila euro. Il contante era contenuto nella cassaforte a muro degli uffici. Secondo quanto riporta il Gazzettino, i ladri, martedì poco prima di mezzanotte, avrebbero agito a tempo di record: sarebbero entrati scavalcando la recinzione del solarium esterno dirigendosi verso gli spogliatoi maschili.

Forzata la finestra è scattato l'allarme e in dieci minuti, prima dell'arrivo della vigilanza, i furfanti sono riusciti a farsi largo in ufficio, tagliare la porta blindata con un flessibile e fuggire coi soldi. La denuncia è stata presentata ai carabinieri di Scorzè. Non è il primo colpo che mette in ginocchio la società che gestisce l'impianto. A maggio un altro furto aveva messo a dura prova le finanze dell'azienda: erano stati rubati computer, macchine fotografiche e attrezzatura per 3mila euro, più i danni. In più sono arrivate varie denunce relative a furti nelle auto parcheggiate dai bagnanti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maerne, un altro furto alle piscine. Il bottino è di 10mila euro

VeneziaToday è in caricamento