menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maerne, un altro furto alle piscine. Il bottino è di 10mila euro

Ladri ancora in azione agli impianti di via Olmo nella frazione di Martellago. Un colpo lampo: in dieci minuti sono riusciti a scassinare la cassaforte e a fuggire

L'ondata di furti alle piscine comunali di Martellago non si ferma. Teatro della vicenda, ancora una volta, sono stati gli impianti di via Olmo a Maerne e il bottino è ragguardevole, dato che si tratta di diecimila euro. Il contante era contenuto nella cassaforte a muro degli uffici. Secondo quanto riporta il Gazzettino, i ladri, martedì poco prima di mezzanotte, avrebbero agito a tempo di record: sarebbero entrati scavalcando la recinzione del solarium esterno dirigendosi verso gli spogliatoi maschili.

Forzata la finestra è scattato l'allarme e in dieci minuti, prima dell'arrivo della vigilanza, i furfanti sono riusciti a farsi largo in ufficio, tagliare la porta blindata con un flessibile e fuggire coi soldi. La denuncia è stata presentata ai carabinieri di Scorzè. Non è il primo colpo che mette in ginocchio la società che gestisce l'impianto. A maggio un altro furto aveva messo a dura prova le finanze dell'azienda: erano stati rubati computer, macchine fotografiche e attrezzatura per 3mila euro, più i danni. In più sono arrivate varie denunce relative a furti nelle auto parcheggiate dai bagnanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento