menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sfila dal manichino una giacca in pelle da 50mila euro, colpo grosso di un "manolesta"

Si tratterebbe di un uomo asiatico: avrebbe messo a segno il furto in orario di apertura, senza farsi notare, nella boutique Prada di Venezia. Immagini di videosorveglianza al vaglio

Avrebbe messo a segno il colpo senza dare nell'occhio, ora resta da capire se quello elettronico aiuterà le forze dell'ordine ad incastrarlo. Come riporta il Gazzettino, lunedì sera un malvivente, con ogni probabilità di origine asiatica, sarebbe riuscito a rubare una preziosa giacca in pelle di coccodrillo dal punto vendita Prada di Campo San Moisè a Venezia. Un capo del valore di 50mila euro.

NON HA DATO NELL'OCCHIO

Non è chiaro come il malvivente sia stato in grado di portare via la giacca, dal momento che il furto sarebbe avvenuto nelle prime ore della sera, quando la boutique era ancora aperta. Dai fotogrammi del sistema di sicurezza si vedrebbe un uomo sfilare il prezioso capo da un manichino, e inserirlo all'interno di una busta. Poi sarebbe uscito dal negozio come nulla fosse. Il sistema di sicurezza non sarebbe quindi scattato: probabile che il ladro sia riuscito a manomettere il sistema antitaccheggio.

POLIZIA SULLE TRACCE DEL LADRO

Ora il manolesta si ritroverebbe quindi con in mano un "oggetto" dal grande valore. La speranza è tuttavia quella di riuscire a identificarlo e rintracciarlo sulla base delle registrazioni della videosorveglianza. A condurre le indagini gli agenti della polizia di Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento