menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Derubano il Mose" di 32 quintali di rame nella notte, due ladri in manette

I malviventi sono stati fermati nella notte a un posto di blocco a Jesolo. I carabinieri hanno trovato la refurtiva, che proveniva da un cantiere di Punta Sabbioni, nel cassone del furgone

Hanno derubato "il Mose" di 32 quintali di rame. Ma quel carico in viaggio alle 4 di notte ha destato troppi sospetti per non venire incastrati. Due ladri di 30 e 32 anni, entrambi originari di Palermo e residenti a San Donà di Piave, infatti, sono stati fermati a un posto di blocco in via Roma Destra a Jesolo. L'alt nel momento in cui gli agenti si sono accorti di quello strano veicolo, con il cassone carico e coperto da un telo di plastica.

Sulle fiancate la scritta "Punto Enel Si", per tentare di sviare i controlli. I militari hanno controllato il carico, scoprendo che a bordo erano state nascoste diverse matasse di rame di grosso diametro. Gli accertamenti, dunque, sono continuati alla stazione di Jesolo, dove si è scoperto che il rame proveniva da uno dei cantieri per la costruzione del Mose di Punta Sabbioni.

Una volta rintracciato il responsabile del cantiere, è stato invitato a presentarsi negli uffici di Jesolo dove ha riconosciuto il materiale e ha sporto denuncia per il furto subito. Il rame, per un peso complessivo di 32 quintali, che sul mercato ha un valore di circa 13 mila euro, è stato sequestrato e sarà restituito quanto prima all’azienda proprietaria. I due arrestati sono stati condannati per direttissima a due anni e dieci mesi di reclusione e al pagamento della multa di 900 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento