menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si intasca i soldi dell'azienda, condannato a risarcire 248mila euro

Un 41enne è stato condannato a restituire la somma che avrebbe sottratto alle casse di una ditta d'abbigliamento di San Donà per la quale lavorava. Rischia una condanna per calunnia

Si sarebbe intascato 248 mila euro, secondo l'accusa. Rubandoli all'azienda di San Donà per la quale lavorava. Un 41enne ex dipendente di una ditta di abbigliamento di San Donà è stato condannato dal giudice alla restituzione della somma e al pagamento delle spese legali e dei danni. Come riporta La Nuova Venezia, gli ammanchi sarebbero negli anni sempre più lievitati e sarebbero serviti anche a finanziare un'associazione sportiva di cui l'uomo era socio.

Il 41enne è stato denunciato per appropriazione indebita aggravata, ma forse rischia di più con il secondo capo d'imputazione: calunnia. Una volta sorpreso in flagrante, infatti, avrebbe accusato i dirigenti dell'azienda di avergli estorto la confessione. Se il giudice riterrà che queste affermazioni siano false l'uomo potrebbe rischiare il carcere. Le pene vanno dai due ai sei anni di reclusione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Mestre

Avviata la riqualificazione di piazzale Cialdini con il nuovo ponte sull'Osellino

Attualità

Giorno della Memoria 2021: il calendario delle iniziative

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Trovato morto a casa della madre, disposti accertamenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Marchio Igp per il vetro di Murano e il merletto di Burano

  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento