menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto nella scuola media, l'appello: "Restituitemi le foto dei miei cari"

Vittima una signora che lavora come bidella in un istituto di Fossalta di Piave. Nel portafoglio c'erano anche i ritratti dei genitori scomparsi

Il furto, poi l'appello della derubata. Un episodio che ricorda molto quello di Gino Cederle, pensionato di San Donà: rapinato martedì notte, nei giorni successivi si era rivolto all'aggressore chiedendogli di mettersi una mano sulla coscienza e di restituirgli perlomeno le foto dei suoi figli, entrambi morti sul lavoro. Una richiesta simile arriva stavolta da Fossalta di Piave, dove un furto è andato in scena venerdì mattina.

Vittima del colpo una 60enne che lavora come bidella nella scuola media del paese, e che intorno alle 12.30 si è accorta che qualcuno aveva frugato nella sua borsa. Per lei era il momento di uscire dall'istituto, quindi si era recata nella stanza utilizzata come spogliatoio per prendere le sue cose, trovando la brutta sorpresa: dalla sua borsa mancavano lo smartphone e il portafoglio. Proprio negli stessi minuti il marito della donna, cercando di contattarla al numero di cellulare, l'ha trovato spento.

Come spesso accade, il danno principale per la derubata non è stato tanto quello economico (nel portafoglio c'erano poche decine di euro) ma quello affettivo: all'interno, infatti, si trovavano anche le foto dei suoi genitori, entrambi deceduti. Dopo aver sporto regolare denuncia e aver bloccato le carte di credito, quindi, i coniugi hanno voluto rivolgersi agli autori del furto: "Li preghiamo di restituirci quelle foto - dichiara il marito della derubata - Non ci interessano i soldi, ma per noi sarebbe molto importante avere indietro quei ricordi dei suoi genitori". Poche ipotesi, per il momento, su chi possa aver compiuto la razzia: nel cortile della scuola quella mattina sarebbero stati avvistati degli intrusi, ma comunque la stanza era facilmente accessibile da chicchessia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento