menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bagnante "detective": vede il ladro, lo pedina e telefona alla polizia

Delinquente arrestato sulla spiaggia di Jesolo grazie alla segnalazione di un cittadino, che ha allertato il 113 e ha seguito i movimenti del criminale

Scorge un ladro mentre rovista nelle borse di tre ragazze sulla spiaggia, lo segue e, mantenendosi in contatto telefonico con la polizia, lo fa finire in manette. È successo domenica a Jesolo, dove gli agenti di una Volante hanno arrestato un ladruncolo che aveva appena “ripulito” un ombrellone grazie alla solerte segnalazione di un altro bagnante.

PASSO PASSO – L'episodio si è verificato intorno alle 10 del mattino, poco distante dal terzo accesso al mare di via dei Pioppi. Bersaglio del furto le borse di tre ragazze che stavano passando la mattinata sotto gli ombrelloni della spiaggia di Jesolo: non appena le giovani si sono allontanate un individuo sospetto si è infatti seduto sui loro lettini e ha iniziato a rovistare tra portafogli e pochette, riuscendo ad intascarsi 25 euro prima di allontanarsi a passo svelto. L'intera scena è stata però vista da un'altra persona intenta a prendere il sole sulla sabbia, che ha subito afferrato il cellulare e allertato il 113. Il coraggioso bagnante non ha “mollato l'osso” neppure quando il delinquente ha cercato di allontanarsi e, seguendolo da poco lontano, ha invece comunicato tutti i suoi movimenti alla polizia, che ha quindi inviato una Volante a colpo sicuro, riuscendo a bloccare in breve il malvivente, identificato come un cittadino serbo classe 1968 e subito tratto in arresto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento