menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I ladri gli razziano la tabaccheria: "Questo è colpa di chi ci governa"

Adriano Rossetti, titolare dell'omonima tabaccheria della Gazzera: "Prima come ora fanno le leggi per sé e i delinquenti rimangono fuori"

"Lo dica che quello che è successo è colpa di chi ci governa. Di ogni colore e partito. Prima e ora". Deve ancora sbollire la rabbia Adriano Rossetti, titolare dell'omonima tabaccheria della Gazzera di via Asseggiano che nella notte tra domenica e lunedì ha subito la visita dei ladri nel suo esercizio. Più danni che bottino, ma comunque si tratta di una razzia destinata a lasciare strascichi: "Quando i ladri ti entrano dentro creano quell'angoscia con cui è quasi impossiibile convivere", spiega.

L'allarme è scattato verso le 3, quando almeno tre delinquenti con un trincetto hanno rotto la saracinesca del negozio e hanno poi forzato la porta d'ingresso. Una volta all'interno sono riusciti solo ad appropriarsi del fondo cassa, al cui interno si trovavano circa settanta euro. Pochi spiccioli lasciati nel registratore. "Ormai non teniamo più soldi dentro - spiega il titolare - sono troppi i furti di cui mi parlano colleghi e vicini. E' colpa di chi si fa le leggi per sé, lasciando i cittadini a fare i conti con delinquenti che non finiscono mai in galera".

Naturalmente Rossetti ha raggiunto la tabaccheria non appena si è accorto che l'allarme era scattato, ma ormai i giochi erano fatti. Sul posto pure una guardia giurata e i carabinieri: "L'agente di sicurezza privata è arrivato per primo - racconta - e ha visto tre o quattro persone allontanarsi. Ma poi hanno fatto perdere le proprie tracce". Ora serve fare l'inventario e riparare i danni dell'incursione: "Di una cosa sono convinto - conclude il titolare - che i veri delinquenti sono quelli che ci governano e che ci hanno governato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento