menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto in tabaccheria a Spinea, rubati migliaia di euro in gettoni, sigarette e Gratta & Vinci

I ladri hanno agito nella notte tra mercoledì e giovedì, disattivando gli allarmi, smontando le telecamere e facendo a pezzi le slot machine presenti all'interno del negozio di via Buonarroti

Colpo grosso a Spinea, dove nella notte tra mercoledì e giovedì un'organizzatissima banda di ladri ha razziato una tabaccheria con metodica precisione, forzando la porta, disattivando l'allarme e mettendo fuori gioco le telecamere. Il bottino, stando a quanto riportano i quotidiani locali, ammonterebbe a decine di migliaia di euro.

COLPO PERFETTO – I malviventi che hanno preso d'assalto la tabaccheria Cassarà di via Buonarroti non hanno lasciato niente al caso. Come scrive la Nuova Venezia, i ladri hanno disattivato il sistema d'allarme, guadagnandosi così il tempo per agire con calma. Poi hanno divelto la saracinesca e scassinato in maniera pulita e precisa la porta d'ingresso. Prima di iniziare a saccheggiare il locale, però, i delinquenti hanno smontato le telecamere a circuito chiuso, staccandole dall'hard disk. Una volta dentro i ladri hanno fatto a pezzi le slot machine, controllando che non contenessero microspie, togliendo il neon nel quale alcuni tabaccai inseriscono microtelecamere di sicurezza. Malviventi esperti e informati quindi, che hanno agito con metodo ed esperienza.

VIA AL SACCHEGGIO – Una volta avuto campo libero la banda si è data alla razzia sfrenata: oltre a svuotare le slot machine i ladri hanno scardinato dal muro e svuotato un cambiamonete, hanno fatto incetta di sigarette, biglietti di autobus e treni, valori bollati, Gratta & Vinci, buoni pasto e ricariche telefoniche. Praticamente ogni cosa di valore è stata sottratta ai titolari della tabaccheria, che giovedì mattina, quando sono andati per aprire il negozio alle 6.30, si sono trovati davanti uno spettacolo desolante. I danni alle strutture, slot a parte, sono in realtà piuttosto contenuti, ma è stata portata via merce per migliaia e migliaia di euro. Sul caso ora indagano i carabinieri di Mestre, che hanno passato al setaccio i locali della tabaccheria per trovare ogni indizio utile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento