Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Furto in tabaccheria a San Giacomo dell'Orio: "In ginocchio l'attività che ci dà da vivere"

La vetrina frantumata, il negozio a soqquadro, la merce trafugata. "E' doloroso, un brutto colpo vedere il proprio lavoro finire in pezzi - racconta con rammarico il titolare dell'esercizio pubblico svaligiato nella notte a Venezia, Ennio Zane -. Diecimila euro la stima della merce sottratta e i danni alla vetrina. Certo non un capitale, ma che per un'attività a conduzione famigliare fa la differenza - dice Zane -. Specie in un mese come quello di novembre, quando si accumulano tasse e imposte. Speriamo di vederci riconosciuto adeguatamente il danno dall'assicurazione, anche se sappiamo che i tempi sono lunghi. Con questa attività - conclude il tabaccaio - di certo la mia famiglia non si arricchisce, ma ci consente di andare avanti. E non siamo gli unici ad essere stati colpiti. Altre le attività derubate nel vicinato, specie di notte. E sappiamo che chi ha commesso il reato resterà impunito"

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento