rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Santa Croce / Piazzale Roma

Ubriaco di Chioggia per tornare a casa ruba un taxi d'acqua a piazzale Roma

Poco dopo le 21 di Martedì Grasso un 28enne clodiense è saltato a bordo dell'imbarcazione con il motore acceso e ha seminato il caos in Laguna prima della sua cattura vicino a Pellestrina

Aveva perso la comitiva e voleva tornare a casa. A un 28enne di Chioggia ubriaco, a Venezia per festeggiare il Martedì Grasso, è sembrato quindi  logico rubare un taxi acqueo a Piazzale Roma e sfrecciare via a tutta velocità per la Laguna. Al giovane probabilmente non è parso vero avere davanti a sé un'imbarcazione vuota col motore acceso. Alle 21.15 la decisione. Ci è saltato sopra ed è partito.

 

Il conducente, dipendente della cooperativa Vesmar, si era allontanato da pochi minuti per andare ad accogliere il gruppo di prossimi clienti quando ha visto la sua imbarcazione sfrecciare via. E' il caos. I colleghi tassisti si lanciano all'inseguimento del fuggitivo, che nel frattempo commette un'infinità di infrazioni al Codice della navigazione finendo in secca più volte.

 

Dopo più di un'ora lo hanno fermato i finanzieri della sezione operativa navale di Chioggia. Alla "caccia" hanno partecipato anche le sezioni operative della polizia e dei carabinieri, mentre il 28enne ha rischiato di schiantarsi più volte e ha danneggiato la barca sui fondali bassi. Alla fine la cattura nel canale della Peragnola, vicino Pellestrina. Il giovane ha pure tentato di speronare l'imbarcazione della Finanza che gli si parava davanti. Dopo essere stato bloccato, il fuggitivo è stato prima accompagnato all'ospedale per accertamenti e poi denunciato per furto aggravato e reati connessi al codice di navigazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco di Chioggia per tornare a casa ruba un taxi d'acqua a piazzale Roma

VeneziaToday è in caricamento