menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto dei gioielli del Maharaja al Ducale, la banda era composta da 6 persone

Il furto è avvenuto lo scorso 3 gennaio, in occasione della mostra "Tesori dei Moghul e dei Maharaja". Sempre aperta la pista di una "talpa" interna, che avrebbe lasciato aperta la teca

Colpo alla Lupin a Venezia. Sarebbe una banda di varie persone di nazionalità croata e serba la responsabile del clamoroso furto di gioielli della collezione Al Thani compiuto il 3 gennaio scorso a Palazzo Ducale, a Venezia, durante la mostra "Tesori dei Moghul e dei Maharaja". La teca nella sala dello Scrutinio da cui sono stati sottratti una coppia di orecchini e una spilla in diamanti, oro e platino sarebbe stata aperta al momento del furto. Una circostanza che lascia pensare alla presenza di una talpa interna. Secondp quanto ricostruito dalla Squadra Mobile, i banditi, dopo aver messo a segno il furto, sarebbero riusciti a fuggire all'estero.

Gabrielli: "Presto potremmo avere delle risposte"

"Presto potrebbero arrivare delle risposte", questo era stato il commento del capo della polizia Franco Gabrielli nel corso dell'inaugurazione della mostra "Frammenti di storia - l'Italia attraverso le impronte, le immagini e i sopralluoghi della polizia scientifica", in esposizione poche sale più in là di dove è stato messo a segno quello che era stato definito come "il colpo del secolo".

I fatti

I ladri erano riusciti a violare le misure di sicurezza di uno dei luoghi simbolo di Venezia nel mondo intascandosi un paio di orecchini e una spilla dal valore doganale di 33mila euro. Una cifra che però sul mercato potrebbe moltiplicarsi in maniera esponenziale, raggiungendo diverse centinaia di migliaia di euro. Forse più di un milione. I pezzi trafugati facevano parte di una collezione privata di Hamad bin Abdullah Al Thani, membro della famiglia reale del Qatar ed erano stati messi in bella mostra a Palazzo Ducale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Grave incidente tra mezzi pesanti in A4: un morto

  • Attualità

    Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

  • Cronaca

    Morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

  • Cronaca

    Un grande parcheggio scambiatore nell'area X-site a Jesolo

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

  • social

    Il gobbo di Rialto e la storia dell'ultimo bacio dei fustigati

  • Ristrutturare

    Bonus mobili 2021: come funziona e come ottenerlo

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento