Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Castello / Riva Ca' di Dio

G20, operazioni in corso: calli off limits e dispiegamento di forze dell'ordine

Transenne e cancelli delimitano le zone percorribili, i residenti entrano ed escono con il pass. In vigore limitazioni alla navigazione e modifiche del servizio Actv

L'ora del G20 veneziano è arrivata, con la giornata di mercoledì 7 luglio che segna l'avvio delle operazioni e dell'entrata in vigore delle misure di sicurezza. Le restrizioni e i controlli, che proseguiranno fino a domenica, riguardano principalmente la zona dell'Arsenale: qui, a partire dalla mattina, hanno iniziato a riunirsi centinaia di uomini e donne delle forze dell'ordine, mentre gli addetti hanno allestito, mano a mano, le transenne che delimitano i percorsi pedonali consentiti. In riva si sono radunati agenti in assetto antisommossa. Già nei giorni scorsi sono stati installati i cancelli in corrispondenza delle calli e dei campi della "zona di sicurezza", quelli adiacenti all'Arsenale. I varchi sono presidiati dagli agenti: residenti e frontisti devono munirsi di apposito pass per poterli attraversare.

Sono operativi, come comunicato già da settimane, i divieti di navigazione privata e pubblica nei canali della zona. Le restrizioni riguardano anche i vaporetti Actv, con tre fermate sospese (Arsenale, Bacini e Celestia) e un servizio navetta che sostituisce la fermata Ospedale. Le misure portano inevitabilmente dei disagi, sia per i residenti che per i lavoratori: il trasportatore che non ha possibilità di accedere alle calli dove dovrebbe consegnare i pacchi, l'operatrice sanitaria che si rende conto di dover fare un tragitto molto più lungo per raggiungere l'ospedale. I controlli si estendono anche in altri punti di Venezia, con pattuglie che si muovono anche alla stazione ferroviaria e piazzale Roma. Intanto gli elicotteri delle forze dell'ordine sorvolano costantemente la città.

I lavori del G20 saranno ospitati negli spazi del Comune e della Marina militare all'interno dell'Arsenale. Secondo il programma si inizierà tra l'8 e il 9 luglio con il Global Forum on Productivity dell'Ocse. Sempre giovedì 9 luglio è in agenda l'International Taxation Symposium. Tra il 9 e il 10 luglio è previsto l'incontro dei ministri delle Finanze dei governatori delle banche centrali. L'appuntamento si concluderà domenica 11 luglio con la conferenza G20 sul clima. Sono in programma anche eventi al teatro La Fenice e sull'isola di San Giorgio, mentre nei prossimi giorni è previsto l'arrivo di manifestanti dei movimenti no global.

Zone interessate dalle restrizioni

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

G20, operazioni in corso: calli off limits e dispiegamento di forze dell'ordine

VeneziaToday è in caricamento