menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si ferma, si accende una sigaretta Pensionato vittima di un infarto

La tragedia domenica pomeriggio in via Piranesi a Portogruaro. Per Gabriele Perotta, 65 anni, mancava poco prima di arrivare a casa

Si trovava a pochi metri dalla propria abitazione quando all'improvviso è rimasto vittima di un infarto fulmineo. Tragedia domenica pomeriggio a Portogruaro, dove un 65enne originario di Castiglione del Lago, in provincia di Perugia, all'improvviso ha fermato il motorino. Con ogni probabilità aveva capito che qualcosa non andava per il verso giusto. Di conseguenza la decisione di frenare e accostare. In attesa di riprendersi.

A quanto pare il pensionato prima dell'infarto al miocardio risultato poi fatale si era anche acceso una sigaretta, convinto che il malessere di lì a poco se ne sarebbe andato. Invece era un attacco di cuore. L'uomo, Gabriele Perotta, in pensione, ha quindi perso i sensi ed è stramazzato a terra. Mentre alcuni passanti lanciavano l'allarme ai carabinieri e al 118. Nonostante l'intervento dei sanitari del Suem, però, per il 65enne è stato subito chiaro che non c'era più nulla da fare. Vani i tentativi di rianimazione praticati sul posto. Al medico non è rimasto altro che constatare il suo decesso. Il malore in via Piranesi, a poca distanza dalla propria abitazione, dopo aver effettuato alcune compere in città muovendosi in motorino.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento