menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In carrozzina? Museo inaccessibile. Venezia, sollevatori rotti da mesi all'Accademia

Il padre di un ragazzo disabile ha scritto al ministero, mentre la direttrice conferma il problema ma l'impresa olandese che dovrebbe occuparsene si rifiuta di intervenire

Si sono rotti uno dietro l'altro, tre, quattro sollevatori fuori uso. E ora le opere d'arte delle Gallerie dell'Accademia di Venezia sono inaccessibili per chi ha difficoltà di deambulazione. Impossibile, muovendosi in sedia a rotelle, poter apprezzare i capolavori del Giorgione, Carpaccio, Tintoretto, Tiziano. E la situazione - riporta Il Corriere del Veneto - è la stessa ormai da mesi: colpa di un problema tecnico, ma la ditta olandese che ha installato le pedane si rifiuta di intervenire. E l'unico modo di raggiungere i piani superiori, per chi si muove in carrozzina, è l'ascensore dell'ala nuova del museo, che conduce al tratto finale dell'esposizione e permette di visitare solo una parte delle sale. I gradini restano insuperabili, su ogni montascala c'è un foglietto che spiega: fuori uso.

Un disservizio indegno di un Paese civile. Tanto che il padre di un ragazzo disabile, dopo il tentativo fallito di portare il figlio a visitare le opere d'arte delle Gallerie, ha deciso di rivolgersi direttamente al ministero con una lettera in cui denuncia la situazione. Interpellata, la direttrice Paola Marini conferma il problema e spiega di essere spiacente e imbarazzata a nome del museo, specificando che finora, nonostante i tentativi, non c'è stato modo di far riparare i guasti.

Questo perché la ditta olandese che ha realizzato le pedane, che sono di un modello particolare che sarebbe l'unica in grado di aggiustare, non ritiene di doversi occupare anche della loro manutenzione. Così mentre la Sacaim, incaricata di occuparsi della questione, sta cercando una soluzione, la situazione si trascina da mesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento