Fornitura sospesa all'improvviso, mestrina senza gas per una settimana

La disavventura ad una impiegata senza alcun tipo di morosità. Ora chiede i danni aiutata dall'ufficio legale di Adico

È forse una delle situazioni più disagevoli che possa accadere fra le mura domestiche. Trovarsi da un momento all’altro senza gas (o senza luce) pur non avendo ricevuto alcuna comunicazione e non avendo alcuna morosità. M.B., 50enne impiegata mestrina, ha vissuto questo disagio per una intera settimana, dal 5 al 12 settembre, a causa evidentemente dell'azienda fornitrice. E ora, tramite l’ufficio dell’Adico, la donna, che il 13 settembre ha finalmente ottenuto nuovamente il gas, chiederà l’indennizzo e il risarcimento del danno per questa settimana di "distacco" imprevisto e inatteso.

Un preavviso deve precedere la sospensione

«La nostra socia - commenta Carlo Garofolini, presidente dell’Adico - ha saldato alcune fatture arretrate entro il 31 agosto, andando a onorare tutti i debiti con il fornitore. Incredibilmente, però, il 5 settembre si è ritrovata senza gas e neppure il call center ha saputo fornire una spiegazione. Oltretutto, come diciamo sempre, la sospensione della fornitura deve essere preceduta da  una comunicazione scritta che annunci il distacco entro un tempo congruo e fornisca la motivazione del provvedimento».

Adico ricorda che la sospensione non può avvenire senza preavviso. Per legge, infatti, la sospensione del gas deve seguire un iter ben definito per poter essere legittima. Nel momento in cui il fornitore scopre che un cliente è moroso deve inviargli la comunicazione di costituzione in mora tramite raccomandata con ricevuta di ritorno o pec. Questa comunicazione deve riportare il termine entro cui deve essere effettuato il pagamento degli arretrati, specificando che il mancato pagamento porterà alla sospensione della fornitura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • 60enne si allontana da casa e scompare, trovato senza vita

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché Venezia era piena di gatti?

Torna su
VeneziaToday è in caricamento