rotate-mobile
Cronaca Mirano

Gattini appena nati in un sacco con un mattone per farli annegare

Il salvataggio a Mirano lungo il Muson. Ai cinque micetti mancavano pochi minuti prima di morire. Sono stati affidati al rifugio Mamma Rosa

Gattini. Minuscoli. Nati da pochi giorni. Qualcuno li voleva uccidere annegati. Alcune atlete della Nordic Walking Mirano, in allenamento lungo l'argine del Muson in via Refosso Vallone, hanno notato un sacco sulla riva del canale. All'interno i cinque mici con vicino un pesante mattone che avrebbe, secondo le intenzioni del crudele malintenzionato, dovuto ucciderli soffocati o annegati.

Le cinque donne, come riportano i quotidiani locali, sono state attirate da un miagolio insistito lungo l'argine del canale e si sono avvicinate. Quei versi arrivavano proprio da un sacco tra l'erba e l'acqua, che avrebbe dovuto sprofondare e fare annegare i cuccioli all'interno. I gattini, cui non mancavano molti minuti prima di morire, sono stati consegnati al rifugio Mamma Rosa di Mira, che ha quindi consegnato i malcapitati animaletti a una gatta di Caorle che li svezzerà assieme ai suoi cuccioli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gattini appena nati in un sacco con un mattone per farli annegare

VeneziaToday è in caricamento