rotate-mobile
Cronaca Carpenedo / Via Terraglio

Fratelli ubriachi "bersagliano" di rifiuti le auto sul Terraglio, entrambi arrestati

Mercoledì serata ad alto tasso alcolico per due veneziani del posto. All'arrivo della polizia hanno anche iniziato a menare le mani, mandando due agenti al pronto soccorso. Ora ai domiciliari

Non hanno trovato di meglio da fare che danneggiare le auto in transito lanciando loro addosso della spazzatura raccolta a lato della strada. Serata "molto particolare" per due fratelli veneziani ubriachi, C.F., 33enne (con precedenti per guida in stato di ebbrezza), e A.F., 27enne, incensurato. La coppia è stata segnalata verso le 22 di mercoledì sera alla questura da qualche automobilista che si era accorto di questo pericoloso passatempo sul Terraglio.

I due fratelli, che nel frattempo avevano "alzato il tiro" danneggiando una pensilina accanto alla fermata dell’autobus e rovesciato in strada un cassonetto per la raccolta differenziata, all'arrivo delle volanti si sono lanciati verso gli agenti con tutta l'intenzione di menare le mani.


Una coppia di poliziotti è dovuta ricorrere al pronto soccorso per ferite guaribili tra i 5 e 7 giorni. Una volta fermati sono stati denunciati per violenza, minacce e lesioni a pubblico ufficiale, oltre che per danneggiamento aggravato. Sono stati multati anche per ubriachezza. Per entrambi sono scattati gli arresti domiciliari nelle rispettive abitazioni, a poca distanza da dove sono stati bloccati dalle forze dell'ordine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli ubriachi "bersagliano" di rifiuti le auto sul Terraglio, entrambi arrestati

VeneziaToday è in caricamento