menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giallo sull'affresco acquistato da Galan: era davvero un Veronese?

"Minerva tra la geometria e l'aritmetica" è un'opera acquistata nel 2002 dalla Regione per 206mila euro. Ora si scopre che forse è di Canera

Hanno acquistato una pregiata opera del Veronese, ora si scopre che potrebbe essere “semplicemente” un Canera. Con tutto il rispetto: tutt’altra storia, tutt’altro prestigio e tutt’altro valore. Sotto la lente d’ingrandimento degli esperti c’è l’affresco acquistato da un privato 12 anni fa dalla giunta regionale guidata dall’allora governatore Giancarlo Galan. Come riporta Il Gazzettino il soprintende Anna Maria Spiazzi disse che l’autore era Paolo Caliari meglio noto come Veronese mentre ora spunta una nuova ipotesi: e se fosse di Anselmo Canera? Così dice infatti il catalogo ufficiale della mostra dedicata al pittore e allestita a Verona.

Nei documenti ufficiali il nome del privato che ha ceduto l’affresco non compare mai. La delibera in questione è la 602 del 15 marzo 2002 e fa riferimento appunto all’acquisto di un affresco raffigurante "Minerva fra la Geometria e l’Aritmetica", 190 centimetri per 284. L’assessore alla Cultura di allora era Ermanno Serrajotto. Nel documento viene anche motivato l’acquisto: “C’è la necessità di rispondere responsabilmente al problema del rischio di dispersione di una importante testimonianza della civiltà della villa veneta ovvero di uno dei fondamenti della nostra cultura intellettuale e artistica".

La Regione decise di esercitare il diritto di prelazione e comprò l’affresco per 206.582 euro, piazzandolo poi nel piano nobile di Palazzo Balbi. E’ stato rimosso da due operai nella giornata di martedì, ma la targhetta è rimasta e parla chiaro: "Paolo Veronese (Verona 1528 - Venezia 1588), Minerva tra la Geometria e l’Aritmetica, affresco strappato". Ma, come detto, nel catalogo della mostra allestita alla Gran Guardia a Verona, la paternità è attributa a Canèra. “Frammento di affresco da Villa Soranzo, camera C, Venezia, palazzo della Regione" si legge nella spiegazione. Chi è realmente l’autore? .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento