rotate-mobile
Cronaca San Donà di Piave

Addio all'imprenditore Gianfernando Angeletti, presidente Aja per 10 anni

A San Donà di Piave gestiva l'azienda agricola di famiglia, a Fossalta di Portogruaro ha realizzato la residenza per anziani

«Un grande imprenditore, lungimirante e particolarmente capace». Così il presidente Aja, Pierfrancesco Contarini, ricorda Gianfernando Angeletti, morto all’età di 94 anni a San Donà di Piave, dove risiedeva. Ex albergatore, aveva ricoperto la presidenza Aja dal 1975 al 1985, contribuendo in modo importante alla sua crescita.

Nato a Firenze nel 1928, dopo la laurea in scienze politiche, negli anni Cinquanta tornò nel Veneto, a dirigere l’azienda agricola di famiglia, la Mendoza. Fu poi albergatore a Jesolo, gestendo l’hotel Heron (in via Padova). Impegnato attivamente nell’Aja, fu prima vicepresidente e poi, dal 1975, presidente. «Una presenza molto attiva nella nostra associazione, contribuendo in modo importante alla sua crescita, assieme a quella di tutta la categoria - aggiunge Contarini -. Ancora oggi si interessava all’Aja e alle sue iniziative, pronto a dare i suoi consigli. Mi ha anche fatto pervenire, attraverso la figlia, i suoi complimenti per la mia nomina a presidente. Da parte mia perdo non solo un collega imprenditore, ma anche un amico».

Da sempre imprenditore illuminato, Gianfernando Angeletti ha, poi, guardato oltre l’attività turistica del litorale veneziano. E così, alla fine degli anni ’80 ha intrapreso una nuova iniziativa: quella dell’ospitalità per la terza età con l’apertura di una innovativa e, per allora, pionieristica casa di riposo di nuova generazione che unisce la qualità dell’ospitalità alberghiera con l’assistenza agli anziani. È nel 1989  che l’imprenditore sandonatese si impegna, infatti, nel settore con la realizzazione della Residenza Santa Margherita di Villanova di Fossalta Portogruaro, creando una nuova realtà nel territorio con oltre 130 dipendenti al servizio dei 140 ospiti, sempre gestita dalla famiglia. Grande appassionato di caccia, fine ed amorevole cinofilo, Angeletti è stato tra i soci fondatori del Rotary Club di San Donà di Piave, ad oggi tra i soci più anziani di tutto il Distretto 2060 NordEst. Per questo proprio di recente ha ottenuto un riconoscimento per i 52 anni di appartenenza al club, da parte del Governatore del Distretto, Raffaele Caltabiano.

Lascia la moglie Giuliana, con la quale ha vissuto 60 anni a Fossà, nell’azienda agricola di famiglia, a “Ponte Alto”, ed i figli Franco, Serena e Andrea. I funerali saranno celebrati mercoledì, alle 15.30, nella chiesa parrocchiale di Fossà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio all'imprenditore Gianfernando Angeletti, presidente Aja per 10 anni

VeneziaToday è in caricamento