Addio a Gianfranco Dal Compare, storico parrucchiere di Marghera

Franco aveva 77 anni. Il commosso ricordo della sua famiglia: «Il suo amore mancherà a tutti»

Gianfranco Dal Compare

«Ciò che ricorderemo sempre di lui è il suo amore per la famiglia e per tutti i suoi amici. Mio padre era una persona semplice, si dedicava a poche cose e persone, ma lo faceva con tutto il suo cuore». È così che Stefano Dal Compare ricorda il papà Gianfranco, morto nella notte tra venerdì e sabato a 77 anni. Conosciutissimo a Marghera, dove ha trascorso tutta la sua vita, Gianfranco, che tutti chiamavano Franco, è mancato a causa di un tumore al fegato e al pancreas.

Il suo Salone Franco sono in molti a ricordarlo. Tre i negozi che aveva gestito il 77enne, prima di andare in pensione nel 2010 e godersi un meritato riposo. Il primo, in via Rossarol, il secondo in via Paleocapa e l’ultimo in via Beccaria. A Marghera la notizia della sua scomparsa si è diffusa in poche ore, così come i numerosi messaggi d'affetto. «Abbiamo ricevuto le condoglianze di tantissime persone e siamo felici che mio padre abbia lasciato questo bel ricordo nella nostra città», dice il figlio Stefano anche a nome del fratello Luca e della mamma Luciana.

In molti ricordano i racconti di Franco e della sua passione per la pesca. «Era una delle cose che lo realizzavano di più – continua il figlio -. Andava alle foci del Po, pescava ed era felice». Amante della natura, della montagna, una persona impegnata fin da giovanissima, Franco ha lavorato per 60 anni e ha lasciato il segno non solo a Marghera, ma tra tutte le persone che hanno avuto modo di incrociarlo. L’intera comunità di Marghera, Venezia e molti anche da fuori provincia in queste ore si stanno stringendo intorno alla famiglia, in attesa di poter dare al 77enne l’ultimo saluto. Il funerale verrà celebrato mercoledì mattina alle 11 nella chiesa di San Michele Arcangelo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • 60enne si allontana da casa e scompare, trovato senza vita

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché Venezia era piena di gatti?

Torna su
VeneziaToday è in caricamento