menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Malore improvviso, si spegne a 55 anni Gigi Digito di San Donà. Era poeta e scrittore

In arte Evandro della Serra, era persona di profonda cultura, molto conosciuto in città anche per la sua attività commerciale. Tra l'altro firmò dei testi per il Teatro dei pazzi

Uno dei personaggi più conosciuti e amati di San Donà di Piave, anche per il suo impegno nel mondo della cultura, e in particolare della poesia. Si è spento sabato notte Luigi "Gigi" Digito, in arte Evandro Della Serra: il decesso, come riportano i quotidiani locali, è arrivato in modo inaspettato, all'età di 55 anni, per un malore improvviso. Si sarebbe recato in ospedale dopo cena perché non si sentiva bene, la morte sarebbe sopraggiunta poche ore più tardi.

Scrittore e poeta, era stimato in tutto il territorio per la sua cultura e la conoscenza della letteratura che lo avevano portato a contatto con le associazioni culturali e la biblioteca comunale; dal 2009 scriveva i suoi testi (otto libri pubblicati in tutto), inseriva i propri reading durante i concerti dei musicisti locali e realizzava opere teatrali per il "Teatro dei pazzi".

Era conosciuto anche perché gestiva da tanti anni il negozio di elettrodomestici nel centro di Grassaga, dove lavorava con la moglie Grazia. Con lui collaboravano anche la madre Stella e il fratello Diego. Tra le tante testimonianze di cordoglio, anche quella del sindaco Andrea Cereser, che ha parlato di Evandro come di un "autentico scrittore che generosamente ha condiviso il dono della parola con la città".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento