La Meloni sulla questione profughi: "È necessaria missione europea"

Sabato mattina, prima in consiglio regionale a Venezia e poi ad Eraclea, ha sottolineato la cattiva gestione da parte del Governo. Critiche ad Alfano

È necessaria una missione europea, questo quanto sostiene Giorgia Meloni. In una conferenza tenutasi lunedì mattina nella sede del Consiglio regionale a Venezia, la presidente di Fratelli d'Italia ha avuto modo di affermare come l'Italia non possa permettersi un'accoglienza a 360° dei profughi, ribadendo che l'immigrazione è fuori controllo e che è curioso che un Governo non eletto bypassi la volontà di sindaci eletti.

L'obiettivo della missione, come ha sostenuto la Meloni, sarebbe quello di andare in nord Africa ed in Libia per sostenere il governo legittimo nella ripresa del controllo di coste e porti, organizzando campi di accoglienza da dove poter distribuire i richiedenti asilo.

La deputata si è recata successivamente ad Eraclea, teatro di proteste da parte dei profughi, culminate con lo sciopero del cibo. "Stanno accadendo cose - ha commentato - che sono la perfetta foto della gestione della questione da parte del Governo". Polemica vibrante contro Alfano, accusato di scaricare sui prefetti la "patata bollente" che dovrebbe gestire lui stesso, dal momento che è la politica ministeriale che non funziona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento