menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giorgio Orsoni

Giorgio Orsoni

Orsoni vola a Ginevra per la quarta Global Platform sulle città resilienti

Il sindaco di Venezia sarà uno dei principali speaker sul tema della conservazione dei beni culturali nei centri urbani italiani ed europei

In questi giorni si svolge a Ginevra la quarta Global Platform, forum mondiale biennale convocato dalle Nazioni Unite sulla strategia di riduzione dei disastri, cui il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni è stato nuovamente invitato a partecipare anche in virtù dei riconoscimenti ricevuti per l'impegno su questi temi così fondamentali a livello mondiale. Nel 2011 infatti la città di Venezia è stata riconosciuta dalle Nazioni Unite come "città modello nella protezione del patrimonio culturale" e nel 2012 Orsoni è stato nominato Campione Europeo della campagna "Facciamo diventare resilienti le città - Making cities resilient" dell'UNISDR (United Nations International Strategy for Disaster Reduction), per il suo impegno nella promozione e lo sviluppo della resilienza delle città e della protezione dei beni culturali.

Le buone pratiche e gli avanzamenti ottenuti dalla città di Venezia nella maggior parte dei settori individuati dalla campagna, hanno portato al suo riconoscimento come città modello di resilienza a livello mondiale ed in questa conferenza dell'ONU Venezia ha un ruolo importante, per aver introdotto e sostenuto la necessità di considerare, a tutti i livelli, i beni culturali nelle strategie di riduzione del rischio. A Ginevra Orsoni incontrerà oggi il vice-segretario generale delle Nazioni Unite, Jan Eliasson per una discussione riservata, assieme ad una decina di sindaci di tutto il mondo, sul ruolo dei governi locali nella ridefinizione della cornice di sviluppo della strategia di riduzione dei disastri post-2015. Incontrerà anche le delegazioni di altri territori con i quali sono in corso attività di scambio e sostegno, nell'ambito di questa campagna, quali Byblos (Libano) e Dubrovinik (Croazia).

Il sindaco Orsoni è parte della delegazione italiana alla Conferenza, nella quale è presente anche il prefetto Gabrielli, capo del dipartimento della protezione civile. Il sindaco interverrà come uno dei principali speaker nella sessione plenaria della Conferenza sulla "Resilienza e patrimonio culturale", organizzata da UNESCO, per sottolineare il valore della cultura e come la manutenzione dei centri storici delle città e del loro patrimonio culturale sia fondamentale anche per far fronte ai bisogni di coesione sociale, vivibilità e sviluppo economico dei territori. Un ambiente di valore storico ben conservato e vivibile è un fattore chiave per rafforzare la resilienza di una comunità, soprattutto di fronte alle grandi sfide dovute ai cambiamenti globali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento