Giornalisti e videomaker in erba, dalla teoria alla pratica: le iniziative per le scuole

I due progetti presentati a docenti e dirigenti scolastici sono ideati per arricchire l’offerta formativa degli Istituti di Istruzione secondaria di II grado e delle Scuole Primarie della regione. Confermato per il quarto anno il programma di Alternanza Scuola- Lavoro Tutta Un’Altra Asl

In vista dell’avvio dell’anno scolastico 2019-2020, la Fondazione di Venezia e l’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto (USRV) rinnovano la loro collaborazione nell’ideazione e attuazione di progetti di carattere educativo-formativo, rivolgendo agli istituti scolastici della regione due nuove iniziative didattiche, dal titolo (R)evolution e Nel mondo di Štěpán Zavřel, con l’obiettivo di arricchirne l’offerta formativa.

L'iniziativa

Destinati rispettivamente alle classi IV e V dei Licei e alle Scuole Primarie di tutta la regione, i progetti sono stati proposti, lunedì pomeriggio, da Giorgia Mimmo, responsabile delle attività per i giovani della Fondazione di Venezia, e da Livia Andrigo, incaricata dell’USRV, a docenti e dirigenti scolastici del territorio. Il progetto (R)evolution è pensato per fornire agli studenti che frequentano gli ultimi due anni dei licei del Veneto, occasioni e strumenti di approfondimento relativi a tematiche oggetto del loro programma di studi, e per potenziare le abilità di scrittura e di lavoro in team. L’iniziativa, realizzata in partnership con M9- Museo del ‘900 e Memoriale Veneto della Grande Guerra di Montebelluna e patrocinata dall’Ordine dei Giornalisti del Veneto, mira a coinvolgere fino a un massimo di 10 classi (1 o 2 per istituto che ne faccia richiesta), in un’esperienza di scrittura giornalistica che si concluderà con la redazione di una vera e propria rivista. Da ottobre a maggio 2020, i ragazzi, insieme ai loro docenti, avranno la possibilità di partecipare a uno dei 5 incontri tematici tenuti da esperti (gli altri 4 potranno essere comunque seguiti sul canale Youtube della Fondazione di Venezia), per la trasmissione delle tecniche di scrittura giornalistica e l’approfondimento dell’argomento oggetto degli articoli che andranno a comporre la rivista. Gli articoli saranno poi rivisti e condivisi in una serie di incontri di redazione con il giornalista Leonardo Mello.

Obiettivi

Diretto agli studenti delle Scuole Primarie di tutta la regione è invece Nel mondo di Štěpán Zavřel. Il progetto si svilupperà intorno alla mostra che, in occasione del ventennale dalla morte dell’illustratore e scrittore boemo, la Fondazione, in collaborazione con il Museo Artistico di Moruzzo (UD), ospiterà dal 14 ottobre al 18 novembre all’interno dei propri spazi, con la curatela di Marina Tonzig. Le classi avranno in particolare la possibilità di partecipare a 30 laboratori artistici gratuiti (uno per classe) curati da Francesca Calovolo, che partiranno dalla visita guidata alle opere in mostra, per poi passare alla lettura animata di una delle storie illustrate da Zavřel e alla creazione di elementi scenici e personaggi. La videomaker Giorgia Rorato utilizzerà gli elementi scenici prodotti dalle classi per la creazione di un video d’animazione in stop motion, esito finale del workshop. Obiettivi principali del progetto sono lo sviluppo del pensiero laterale, il potenziamento della capacità di ascolto e racconto e la crescita della manualità. A tutto questo si associa una riflessione a misura di bambino sulla salvaguardia della città di Venezia e delle sue ricchezze. Il progetto gode della partnership di Fondazione Radio Magica Onlus e Bohem Press Italia, ed è sostenuto da Scatolificio Udinese s.r.l. e PRIMO, Morocolor Italia spa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordigno a Marghera. Evacuazione di 3mila persone, niente treni e aerei: Venezia sarà isolata

  • Bollo auto, tutte le novità del 2020 dagli sconti alle nuove modalità di pagamento

  • Una donna si è data fuoco davanti al tribunale dei minori di Mestre

  • Appartamento dello spaccio "vista piazza": 30enne in manette a Marghera

  • Allarme coronavirus (poi rientrato) per un bambino cinese all'aeroporto di Venezia

  • Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Torna su
VeneziaToday è in caricamento